Menu

Corvara di Beverino

    

 

Corvara di Beverino è una ridente frazione del comune di Beverino in Val di Vara a circa 300 m s.l.m , circondata  dalle cime dell’Appennino Ligure. La frazione di Corvara mostra tuttora i segni di quello che ha rappresentato nell’antichità e in  primavera ed estate è meta di turisti amanti dell’atmosfera rilassante offerta dalla campagna e dalla vicinanza del mare delle Cinque Terre.
La prima citazione del borgo Corvara di Beverino risale al 1077 in un documento dell’imperatore Enrico VI del Sacro Romano Impero.
Il borgo fu dominio degli Estensi e in seguito di signori locali che infeudarono Corvara e il borgo di Ponzò, frazione di Riccò del Golfo di Spezia.Corvava di Beverino fu ceduta con diploma imperiale di Federico II ad Obizzo Malaspina nel 1163, e venduta alla Repubblica di Genova nel 1211. Nel 1216 tornò sotto il dominio Malaspina causando l’assedio da parte della Repubblica di Genova fino alla pace trai i contendenti nel 1216.
Divenne in seguito possedimento della famiglia Fieschi (1271) seguendo le sorti della Repubblica di Genova e divenendo sede di podesteria nella Liguria di Levante fino al 1458 quando venne annessa a Spezia. A Corvara si trovano ancora i resti dell’antico castello citato dal cartografo Matteo Vinzoni della Repubblica di Genova e possedimento dei locali marchesi, signori di Corvara e di Ponzò. Il castello fu venduto per la somma di 1.800 lire ai Malaspina, ( Obizzo e Guglielmo), dopo vari contrasti con Genova
Da visitare la chiesa di San Michele Arcangelo.